Ciambelle di patate

9 marzo 2016
In una giornata come questa grigia e piovosa,  vien la voglia di mettersi in cucina per preparare qualcosa di dolce, caldo, fritto, che possa rallegrare la nostra giornata." Le ciambelle di patate" è la ricetta che ci vuole. Una ricetta di famiglia, di mia nonna "Lella" che le preparava sempre per ogni occasione importante. Per i compleanni dei miei figli ricordo che arrivava  con un vassoio stracolmo di ciambelle, coperte con un canovaccio per mantenerle calde. Un  profumo di vaniglia si espandeva nella casa e in pochi minuti le ciambelle erano già finite. Ora sono io che le preparo per i miei cari, e ogni volta è come riandare indietro nel tempo, nei sapori e profumi dell'infanzia.
Ma ora veniamo agli ingredienti per 12 ciambelle:
-150 g di farina 00
-150 g di farina manitoba
-300 g di patate lesse
-70 g di zucchero
-70 g di burro
1 uovo
-vanillina
-50 ml di latte
-un panetto di lievito di birra
-scorza di limone biologico
-sale
Preparazione:
1. Per prima cosa lessare le patate con la buccia.
2. Nella planetaria o a mano,preparate l'impasto con la  farina,  lo zucchero,la buccia di limone grattugiata, la vanillina e le patate lessate e passate al passapatate; unite il lievito sciolto nel latte tiepido.
3. Amalgamate gli ingredienti e aggiungete l'uovo
4. Per ultimo unite il burro morbido e continuate ad impastare fino ad arrivare ad un impasto liscio ed elastico.
5. Fate lievitare per circa 1 ora fino  a quando l'impasto raddoppia il suo volume.
6.Poi prendete l'impasto e stendetelo su un piano da lavoro  infarinato.
7. Con due tagliapasta circolari(io ho usato una tazza e il tappo di una bottiglia) ricavate le ciambelle che metterete su un vassoio infarinato e lascerete lievitare per circa 2 ore.
8. Appena saranno lievitate friggetele in una padella con abbondante olio caldo; da un lato e poi da un altro.
9. Una volta cotte scolare su un foglio di carta assorbente e poi passare le ciambelle ancora calde nello zucchero semolato.


Queste ciambelle vanno servite calde  per meglio apprezzare la loro bontà.
Fatene molte perché spariranno in un batter baleno. Buon appetito e alla prossima ricetta.







6 commenti:

  1. Io le adoro... Le tue sono una vera delizia sublime!
    Bravissima!!!
    Un caro abbraccio e felice serata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  2. Grazie mille , è una ricetta di mia nonna, alla quale sono molto legata. Buona serata anche a te cara.
    Fabiola

    RispondiElimina
  3. quanto mi piacciono... una tira l'altra... complimenti per queste bonta!!
    Buona serata!!

    RispondiElimina
  4. le adorooooooooo!!!! ci pensavo , giusto ieri....questo post arriva al momento giusto!!

    RispondiElimina
  5. Ottimo Fabiola! Allora saranno morbidissime! Brava! Una super idea!
    Un bacione...come sai...sono rientrata! :-)
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  6. Queste mi fanno veramente gola, le adoro! Buon week-end!

    RispondiElimina

trova ricetta