Maritozzi romani

30 maggio 2016


I maritozzi con la panna sono un dessert tipico della tradizione della cucina romana. Mangiato per lo più a colazione magari accompagnato da un buon cappuccino, che non a fine pasto. Non c'è  bar della capitale che di prima mattina non ha questo dolce strepitoso, che risale al periodo in cui i Romani consumavano delle pagnottelle dolci con uvetta e miele, nel medioevo, invece, si mangiavano durante la Quaresima. Il termine maritozzo si lega a due tipi di tradizione. La prima prevede che, il primo venerdi del mese di marzo, i ragazzi regalino un maritozzo alla futura sposa; la seconda, invece, vuole che siano le donne in età da marito a dover preparare i maritozzi partecipando ad una vera e propria competizione il cui premio è il corteggiamento dei più belli del rione.
Vediamo allora quali sono gli ingredienti principali per preparare queste delizie.
Ingredienti per 10 maritozzi:
Per l'impasto:
- 200 g di farina manitoba
- 200 g di farina 00
- 25 g di lievito di birra fresco
- 120 ml di latte
- 1 uovo
- 80 g di zucchero
- 1 cucchiaino di miele
- 80 ml di olio di semi
-  Scorza grattugiata di un limone
- Scorza grattugiata di un'arancia
- 30 g di uvetta
- 6 g di sale
Per la glassa:
- 100 ml di acqua
- 4 cucchiai di zucchero
Per la farcitura:
- 200 ml di panna fresca da montare
- 40 g di zucchero a velo
Preparazione:
Mettete a scaldare il latte fino renderlo tiepido e sciogliervi dentro il lievito di birra e un cucchiaino di miele.
Mescolate insieme le due farine setacciate e disponetele a fontana su un piano da lavoro,mettendo al centro il latte con il lievito e lo zucchero, impastate aggiungendo l'olio, il sale, l'uovo. la scorza di limone, quella d'arancia e infine l'uvetta messa precedentemente in ammollo in acqua fredda per 10 minuti, poi strizzata e asciugata.
Lavorate il tutto per almeno 10 minuti, fino ad arrivare ad un impasto liscio.
Infarinate una ciotola e mettervi l'impasto coperto da pellicola e lasciar lievitare per almeno 2 ore in forno spento con luce accesa.
Quando il volume sarà raddoppiato, trasferite l'impasto su un piano infarinato e dividetelo in 10 pezzi del peso di circa 80 g l'uno, dandogli una forma allungata, Sistemateli distanziandoli tra di loro in una teglia foderata con carta da forno. coprite con pellicola e lasciate lievitare ancora per  1 ora.
Infornate i maritozzi in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
Nel frattempo sciogliete in un pentolino lo zucchero nell'acqua, fino a quando il liquido non diventerà trasparente e farlo raffreddare.
Sfornare i maritozzi e spennellarli ancora caldi con lo sciroppo di zucchero, rimettendoli per alcuni minuti nel forno ancora caldo ma spento.
Mentre i maritozzi si raffreddano, procedete a montare la panna fresca con lo zucchero.
Una volta freddi , praticate un taglio al centro, farcite con abbondante panna montata e spolverizzate con un poco di zucchero a velo.
Ora sono pronti per essere gustati, buoni, soffici e golosi non possono non piacervi.
Si mangiano di solito a colazione, ma nessuno vieta di gustarli a merenda se ne avete voglia.
Questa ricetta e stata pensata e preparata per il blog  "Ajò a Pappai" con il quale ho vinto il 3°" Happy Birthday Ajò a Pappai ".
 Mi avevano chiesto se volevo creare un piatto inedito per loro. Io ho accettato con piacere. Voglio ora condividerlo anche con tutti voi sperando di farvi cosa gradita. Un bacio e a presto, Fabiola












Con questa ricetta partecipo alla raccolta di panissimo ideata da Sandra e Barbara e questo mese ospitata da Consuelo






49 commenti:

  1. Mmmmmmm che meravigliosa bontà, ne vorrei uno per iniziare bene la giornata, è lunedì e proprio non riesco a mettermi in piedi!
    Bravissima, bella ricetta e belle foto.
    Un caro saluto da Gabry

    RispondiElimina
  2. Questo è un affronto bello e buono, dove lo trovo io un maritozzo così invitante per iniziare bene questa settimana? Complimenti e grazie per la condivisione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vieni a Roma, e in ogni bar li puoi trovare. Un abbraccio

      Elimina
  3. Mhhh e pensare che non li ho mai mangiati!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può sempre rimediare, vieni a trovarmi

      Elimina
  4. oddio che goduria....qui ci prendi proprio per la gola

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia Fabiola sono l'apoteosi della golosità!!Cosa darei per averne uno adesso!!Baci,imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vuoi te ne lascio qualcuno. Tanti saluti

      Elimina
  6. Allora se vado a Roma non posso perdermi questa bontà
    Un abbraccio
    To me new post
    babaluccia.blogspot.com
    bloglovin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li trovi in qualsiasi bar della capitale

      Elimina
  7. ...era sicuramente più gradito se riuscivo ad assaggiarlo, ma comunque GRAZIE mille e super complimenti per la vittoria!!!!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
  8. Mi hai fatto tornare indietro nel tempo.. quando tornavo dalla discoteca e andavamo a far colazione "dar maritozzaro" a Porta Portese.. che buoni che erano!!!! Ora li proponi tu.. sono perfetti!!! una verabomba.. ma ogni tanto ce vò! baci e buona settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si in effetti sono belli calorici, ma ogni tanto si può fare uno strappo

      Elimina
  9. quanto mi piacciono i maritozzi con la panna, ti sono venuti benissimo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. e va be' da una nata a roma che ti aspetti se non entusiasmo di fronte ai maritozzi!!!

    RispondiElimina
  11. li ho in lista da fare, mi gusto i tuoi intanto che sembrano proprio super buoni!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono venuti molto buoni, buona serata

      Elimina
  12. Confesso di averne mangiati molti a Roma, ma non avevo la ricetta, grazie sono magnifici

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di aver condiviso la mia ricetta amche con te

      Elimina
  13. Complimenti per la vincita e soprattutto per questa splendida visione....che voglia!!!
    Baci

    RispondiElimina
  14. ...woooooow!
    Io però sono sempre a dieta e il Lunedì è uno shock vedere certe cose!
    Lifen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace, sarà per la prossima volta

      Elimina
  15. Una colazione strepitosa, primo a poi mi cimenterò anch'io in questa preparazione, ti faccio tanti complimenti e ti auguro una felice settimana!
    P.s. Finalmente siamo riuscite a ringraziarti per la nomination e a rispondere alle domande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete state gentili, un bacio e a presto

      Elimina
  16. BE' DAI NON MI PUOI FARE QUESTO E ADESSO CHE LI HO VISTI COME FACCIO A RESISTERE???DEVO MANGIARLI PER FORZA!!!!BRAVA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  17. wow tesoro ma sono meravigliosi O_O perchè non li porti alla raccolta di Panissimo?? Fino al 31 maggio è da me, 6 ancora in tempo ad inserirla!!
    Ti lascio il link e ti aspetto :-) Buon inizio settimana e ancora complimenti x questi capolavori :-)
    http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2016/05/panissimo-41-pane-arrotolato-agli-aromi.html

    RispondiElimina
  18. Ma che bontà Fabiola, per me che sono golosissima di dolci va bene a tutte le ore, anche adesso prima di cena!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è lo stesso anche dopo pranzo se ne ho voglia

      Elimina
  19. Sai che non li ho ancora mai fatti? Mi tocca assolutamente rimediare! I tuoi sono favolosi! Buona serata

    RispondiElimina
  20. Sai io era la prima volta che li preparavo,e sono venuti molto bene, la fortuna del principiante

    RispondiElimina
  21. Non li ho mai assaggiati ... ne ho sentito parlate, le tue foto fanno venir voglia di mangiarli all'istante!!! Complimenti!

    RispondiElimina
  22. Sììììììì!!!! Li adoro! Sono buonissimi, no no anche di più :)
    Un bacione

    RispondiElimina
  23. Che dire, ovviamente li adoro!!!! Che bontà...Buona settimana

    RispondiElimina
  24. Ma che goduriaaaaa!!!!! bravissima!!!

    RispondiElimina

trova ricetta