30 aprile 2016
A volte  ci capita di voler qualcosa di dolce, ma che non ci faccia sentire troppo in colpa per il nostro peccato di gola. Ecco, quello che sto per proporvi oggi fa proprio al caso vostro. Dei tartufini monoporzione alla ricotta cocco e cioccolato. Dei dolcetti da gustare in qualsiasi momento della vostra giornata.
Ingredienti per circa 20 tartufi:
- 150 g di ricotta di mucca
- 75 g di zucchero a velo
- 4/5 cucchiai di cocco raspato
- Arancia grattuggiata
- 2 cucchiaini di cannella
- 50 g di gocce di cioccolato
- 50 g di cioccolato fondente
- Cacao amaro q. b.
- Cocco raspato q. b.
Preparazione:
Mettere in una ciotola la ricotta con lo zucchero a velo, la cannella, la scorza grattugiata di un'arancia e lavorare il tutto fino ad arrivare ad un composto liscio. Aggiungete 4/5 cucchiai di cocco raspato e infine le gocce di cioccolato.
Formare delle palline grandi come una noce e mettetele a rassodare per almeno mezz'ora in frigo. Nel frattempo sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria e ricopriteci metà dei tartufi  per poi passarli nel cocco raspato. L'altra metà  ricopriteli soltanto con cacao amaro . Adagiate i tartufini  in dei pirottini e teneteli in frigorifero fino al momento di servirli. Confezionati in una scatola di cartone, magari a forma di cuore con un bel fiocco, può essere una simpatica idea regalo per la festa della mamma. Alla   prossima ricetta e lasciate un commento se volete mi farete felice. Baci Fabiola





29 aprile 2016
Buon giorno a tutti. Anche oggi voglio proporvi una ricetta della tradizione della mia famiglia. Io amo tutti i piatti delle nostre nonne e mamme. Le loro ricette sono un'eredità che andrebbe preservata e valorizzata al meglio per  lasciarla alle generazioni future. Sarebbe bello organizzare un contest nel quale ogni blog partecipa con la sua ricetta di famiglia, e alla fine riunirle in un libro.  Ma bando alle chiacchiere e  veniamo alla ricetta di oggi: zucchine e polpettine, che mia madre mi preparava sempre, e che ora io cucino alla mia famiglia.
Ingredienti per 4 persone:
- 600 g circa  di macinato di manzo (scottona)
- 1 kg di zucchine romanesche
- 1 uovo
- 50 g di parmigiano
- noce moscata
- sale e pepe
Per il sugo:
- 600 g di passata di pomodoro
- olio extra vergine
- sale
- noce moscata
- mezza cipolla
- peperoncino facoltativo
- basilico
Preparazione:
Lavate le zucchine, tagliate le estremità,  svuotatele con l'apposito strumento e tagliatele a metà.
In una ciotola, mettete il macinato, l'uovo, il parmigiano grattugiato e insaporite con sale, pepe e noce moscata. Amalgamate il tutto fino a formare un impasto compatto.
Riempite le zucchine con il composto e con la rimanenza formate delle polpettine, che passerete leggermente nel pangrattato.
Mettete ora dell'olio, della cipolla sminuzzata e del peperoncino se lo gradite, in una pentola capiente. Aggiungete le zucchine ripiene, le polpettine e lasciate rosolare per alcuni minuti.
A questo punto inserite la passata di pomodoro aggiustate di sale, mettete un pizzico di noce moscata,  un bicchiere d'acqua calda e mescolate.
Lasciate cuocere per circa 35/40 minuti a fuoco lento. Aggiungete il basilico a fine cottura. Trasferite su un piatto da portata, lasciate intiepidire e servite. Buon appetito.
Arrivederci al prossimo post. Se volete lasciate un commento, mi aiuteranno a fare meglio.
Fabiola









28 aprile 2016
Buongiorno a tutti. La torta che vi voglio proporre oggi, è un dolce al quale sono molto legata, che mi ricorda la mia infanzia e mia nonna che lo preparava  spesso quando andavo a trovarla. Lei la musa ispiratrice di molte mie ricette. La torta d'ananas è molto semplice da fare ma di una bontà assoluta. L'unica variazione che ho fatto alla ricetta di nonna, sono l'utilizzo delle fragole fresche al posto delle ciliegine candite che lei usava.
Ingredienti per uno stampo di circa 22 cm:
- 7 fette di ananas sciroppato ( se volete potete usare ananas fresco)
- 120 g di farina 00
- 80 g di fecola di patate
- 90 g di burro
- 100 g di zucchero
- 2 uova
- 40 ml di latte
- 1 cucchiaino di lievito
- 1 bustina di vanillina
- Un pizzico di sale
- Scorza grattugiata di mezzo limone e mezza arancia
- 3/4 cucchiai liquido sciroppato dell'ananas
- 5/6 fragole per guarnizione o ciliegine candite
Preparazione:
Disponete le fette d'ananas sul fondo di una tortiera, imburrata e cosparsa con 2 cucchiai di zucchero.
Al centro di ogni fetta d'ananas sciroppata mettete un cubetto di fragola ( non avevo in casa le ciliegine candite che usava mia nonna ho quindi utilizzato delle fragole, ma il sapore della torta non cambia). Con le fruste elettriche lavorate il burro ammorbidito e lo zucchero, poi unite un uovo alla volta, la farina setacciata con la fecola, il lievito. la vanillina, un pizzico di sale, la scorza del limone e dell'arancia, 3/4 cucchiai del liquido sciroppato dell'ananas e infine il latte.
Lavorate fino ad ottenere un composto soffice, e versatelo nella tortiera sopra le fette d'ananas. Livellate la superficie e cuocete in forno caldo a 160°per circa 45 minuti. Una volta che si è raffreddata rovesciatela con delicatezza su un vassoio. Tagliatene una fetta  e gustatela.
Questa torta può essere un'idea da preparare per la festa della mamma. Semplice ma di sicuro effetto per la sua prelibatezza.
Lasciate un messaggio, mi farete cosa gradita per andare avanti e fare sempre meglio.
Un abbraccio Fabiola.





27 aprile 2016
Nonostante prepari spesso ricette della tradizione romana; la trippa non l'avevo mai cucinata. Era da tempo che mio marito mi chiedeva questo piatto, ma rimandavo sempre perchè in famiglia piace solo a lui.
Ieri finalmente per cena, mi sono decisa a prepararla.
Ho preso spunto dalla ricetta del blog" My Tester Mania" di Adenina Viola, ma ho apportato delle modifiche in quanto ho voluto seguire  la ricetta romana  che prevede l'utilizzo del pecorino e della mentuccia.
Ingredienti per due persone:
- 350 g circa di trippa già cotta
- 1 cipolla
- 1 carota
- 1 costa di sedano
- 4/5 cucchiai d'olio extra vergine(la ricetta originale prevedeva l'uso dello strutto)
-  60 g di pecorino romano grattugiato
- 300 g di pomodori pelati
- 1/2 bicchiere di vino bianco
- 4/5 foglioline di mentuccia romana
- sale e pepe
- peperoncino facoltativo
- 500 ml circa di brodo
Preparazione:
Sciacquare la trippa già pulita e tagliata a listarelle. Preparate un trito con la costa del sedano, la carota, la cipolla e del peperoncino se lo gradite e fate soffriggere con 4/5 cucchiai d'olio in un tegame e poi aggiungete la trippa. Lasciata ammorbidire ed asciugare la trippa e poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.
Lasciate evaporare e aggiungete i pomodori pelati, mescolate bene, lasciate andare per alcuni minuti e poi aggiungete del pepe ( io ho usato il peperoncino perchè mio marito lo preferisce. La tradizione prevede il pepe; voi potete scegliere quello che preferite o ometterli entrambi) e aggiustate di sale.
Lasciate cuocere coprendo il tegame con un coperchio, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo. Dopo circa 40/50 minuti la trippa dovrebbe essere cotta, sentitela con una forchetta deve essere morbida. Spegnete il fuoco e aggiungete abbondante pecorino romano grattugiato e fate mantecare. Servite la trippa con delle foglioline di mentuccia sminuzzate.
Mio marito l'ha trovata buonissima e già mi ha chiesto quando  ci sarà di nuovo per cena.  Anche io ho fatto un assaggio e non era  niente male.
Naturalmente non a tutti può piacere, ma secondo me almeno una volta nella vita bisognerebbe provarla. Buona giornata e alla prossima ricetta. Se lasciate un commento mi farete felice.
Fabiola












26 aprile 2016
Dopo un lungo weekend di riposo e relax, ha inizio di nuovo la settimana. Oggi carissimi, voglio proporvi  una ricettina, se così si vuol chiamare: sfiziosa e facile. Degli stuzzichini di pasta sfoglia,  preparati per il compleanno di mio figlio,  per festeggiare con i suoi  colleghi di lavoro.
Ingredienti:
- 3 rotoli di pasta sfoglia
- Passata di pomodoro q.b.
- Sale e pepe
- Circa 3 pacchetti da 5 wurstel ognuno
- Alici sott'olio
- Origano q.b.
- 2/3 zucchine
- Olio q. b.
- 2 uova
Preparazione:
Srotolate il primo rotolo di pasta sfoglia, e ricavate circa 22/23 dischi con l'aiuto di un coppapasta tondo del diametro di 6 cm e poneteli su di un foglio di carta forno, poi bucherellateli con i rebbi di una forchetta e spennellateli con l'uovo sbattuto. Mettete su ogni pizzetta della passata di pomodoro.
Guarnite alcune con un pezzetto di alice, altre con dell'origano e altre ancora lasciatele con il solo pomodoro e un pizzico di sale. Lasciate libero un pò il bordo esterno. Infornate a 180° per circa 15 minuti.
Con il secondo rotolo di sfoglia,ricavate con un coppapasta a fiore sempre circa 22/23 fiori, bucherellateli e spennellateli con l'uovo sbattuto. Guarniteli con delle zucchine tagliate a dadini, che avrete fatto ammorbidire in padella con olio sale e pepe. Infornate sempre a 180° per circa 15 minuti.
Prepariamo ora i rustici di wurstel, bucherelliamo la  sfoglia rettangolare con una forchetta. Adagiamo 2 o 3 wurstel nella prima parte della sfoglia e arrotoliamoli. Tagliamo la pasta con i wurstel dentro e poi formiamo dei cilindri di pochi cm. Proseguiamo così fino a finire tutta la pasta sfoglia. Spennelliamo ogni rustico con un uovo sbattuto e inforniamoli in forno caldo a 180° per circa 15/20 minuti o fino a doratura. Calcolate che con un rotolo di pasta ricavate circa a seconda della grandezza 24/25 rustici.
Una volta pronti, trasferite gli stuzzichini su un piatto da portata. Sono l'ideali per un buffet, un aperitivo, una festa o un compleanno.  Arrivederci a domani. Baci Fabiola. Un commento è sempre gradito.








25 aprile 2016
Ieri sono andata con mia madre a trovare una sua amica, che possiede una casa in campagna con un grandissimo orto, dove coltiva anche delle fragole. In questo periodo, ogni volta che vado da lei mi dona dei cestini di questo splendido frutto che ha il suo massimo splendore nei mesi di aprile- maggio. Quest'anno erano particolarmente dolci e succose; così ho deciso di prepararci una crostata farcita di crema al mascarpone aromatizzata alla crema di limoncello. Una torta per festeggiare degnamente la liberazione d'Italia.
Ingredienti:
- 300 g di farina 00
- 150 g di burro
- 150 g di zucchero
- 1 uovo + 1 tuorlo
- scorza grattugiata di un limone biologico
- vanillina
- un pizzico di lievito in polvere
- un pizzico di sale
Per la farcia:
- 250 g di mascarpone
- 2 cucchiai di miele
- 4/5 cucchiai di crema di limoncello
Per la guarnizione
- 400 g circa di fragole
- 1 cucchiaio di acqua
- 1 cucchiaio di zucchero a velo
- Il succo di mezzo limone
- zucchero a velo q.b.
Preparazione:
Iniziate preparando la frolla. Mettete su un piano da lavoro, la farina, lo zucchero, la vanillina,il sale, il lievito e la scorza di limone. Aggiungete il burro ammorbidito a temperatura ambiente,  e per ultimo le uova. Lavorate gli ingredienti fino ad arrivare ad un impasto elastico. Formate una palla e avvolgetela con pellicola trasparente. Fate riposare in frigorifero per circa mezz'ora.
Nel frattempo mescolate il mascarpone con due cucchiai di miele e 4/5 cucchiai di crema di limoncello. Amalgamate bene il tutto fino ad ottenere un composto liscio. Mettete in frigorifero.
Lavate le fragole e tagliatele a metà, trasferitele in una ciotola con limone acqua e zucchero.
Stendete la frolla con un mattarello tra due fogli di carta da forno e rivestiteci una teglia imburrata e infarinata. Stendete sopra l'impasto un foglio d'alluminio con dei fagioli secchi. Cuocete in forno a 180° per 15 minuti, poi togliete l'alluminio con  i fagioli e lasciate cuocere altri 10 minuti circa. Togliete dal forno e lasciate raffreddare. Trasferite il guscio di frolla su un vassoio e riempite con crema  al mascarpone. Scolate le fragole dal liquido e disponetele sul composto. Spolverizzate con zucchero a velo, per evitare che le fragole si anneriscono. Fate riposare in frigorifero per alcune ore prima di servirla.  Buon 25 aprile a tutti. Un commento è sempre gradito. A domani. Fabiola.







24 aprile 2016
Certo che fare colazione con dei biscottini fatti in casa, è tutta un'altra cosa. Per questo, soprattutto nel fine settimana, cerco sempre di trovare un pò di tempo per prepararli  per la mia famiglia. Questi che vi propongo oggi: sono semplici e facili da fare, ma molto buoni, Le gocce di cioccolato fondente si abbinano perfettamente con la friabilità della pasta frolla.
Ingredienti per 4 persone:
- 200 g di farina
- 100 g di burro
- 100 g di zucchero
- 1 uovo
- 1 bustina di vanillina
- 1 cucchiaino di lievito in polvere per dolci
- Un pizzico di sale
- 60 g circa di gocce di cioccolato fondente
Procedimento:
Amalgamate la farina con la vanillina, il lievito e un pizzico di sale e disponete il composto di polveri a fontana. Versate al centro il burro tagliato a pezzetti e lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto friabile. Incorporate infine l'uovo e lavorate nuovamente il tutto.
Avvolgete il preparato nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigorifero per mezz'ora circa.
Trascorso il tempo necessario estraetelo e stendetelo con un mattarello, su una spianatoia di circa 4-5 mm. Ritagliate l'impasto con l'aiuto di una formina a fiore. Disponete i fiori su una teglia rivestita da carta forno e decorateli con gocce di cioccolato.
Cuoceteli in forno caldo a 180° per circa 20 minuti o fino a quando non avranno un colorito dorato.
Sfornate i biscotti, lasciateli raffreddare e gustateli a colazione o a merenda. Buona domenica a tutti.
Un abbraccio, e se volete lasciate un commento, ne sarei lieta.







23 aprile 2016
Questa torta rustica è la cena di qualche giorno fa. E' quella che ti risolve la serata quando hai degli amici all'ultimo minuto; quando si vuol cucinare qualcosa di sfizioso ma veloce. Io  adoro  le rustiche perchè  si possono preparare in anticipo e mangiare anche fredde.  Adesso che arriva l'estate sono ideali da portare in spiaggia, invece del solito panino. Si possono farcire in mille modi come  più ci piace. Quella che vi propongo oggi ha come ingredienti: ricotta e pancetta.
Ingredienti:
- 1 confezione di pasta brisée
- 350 g di ricotta di pecora
- 80 g di parmigiano grattugiato
- 4 cucchiai di panna da cucina
- 2 uova
- noce moscata
- sale e pepe
- 100 g di pancetta
Preparazione:
Srotolate la pasta brisée e adagiatela in una teglia rivestita con carta da forno. Mettete in una ciotola la ricotta e schiacciatela con una spatola di legno. Stemperatela poi con la panna e incorporateci parmigiano, uova sbattute,  pancetta tagliata a cubetti e amalgamate bene.
Salate e pepate, profumate con una grattugiata di noce moscata e mescolate di nuovo e a lungo per ottenere un composto morbido e liscio.
Versatelo infine nella teglia e con la pasta brisée in eccesso formate delle striscioline sulla superficie.
Infornate per 35/40 minuti circa in forno già caldo a 180°.  Appena sfornata, lasciate che la torta si intiepidisca, poi servite direttamente in tavola. Buon sabato, e un saluto da Fabiola.
Se volete lasciate un messaggio, ne sarei lieta.

























trova ricetta