31 maggio 2016
Buon martedi a tutti, la ricetta di oggi è una torta rustica , facile facile e veloce da preparare. Ho già detto nei post passati quante zucchine quest'anno il mio orto mi sta donando e quindi le utilizzerò anche in questa preparazione.
Ingredienti per 4 persone:
- 1 rotolo di pasta brisèe
- 5 zucchine romanesche ( del mio orto )
- 150 g di mozzarella
- Parmigiano q.b.
- Olio
- Sale e pepe
Preparazione:
Iniziate srotolando la pasta brisèe e mettendola in una teglia foderata con carta da forno.
Tagliate la mozzarella a dadini e le zucchine a rondelle. Bucherellate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta. Mettete la mozzarella e poi le rondelle di zucchina. Spolverizzate con abbondante parmigiano, sale, pepe e un giro d'olio.
Infornate in forno già caldo a 190° per circa 30 minuti ( regolatevi sempre in base al vostro forno ).
Lasciate intiepidire e servite. Questa rustica è buona anche fredda: per un antipasto, un buffet, una festa ma anche per una cena dell'ultimo minuto accompagnata da una bella insalata. E' l'ideale anche da portare ad un picnic. Un saluto e ci vediamo al prossimo post. Se passate da queste parti lasciate un commento mi aiuteranno a fare sempre meglio. Fabiola









Con questa ricetta partecipo al contest di " Petrusina " ASPETTANDO L'ESTATE












30 maggio 2016


I maritozzi con la panna sono un dessert tipico della tradizione della cucina romana. Mangiato per lo più a colazione magari accompagnato da un buon cappuccino, che non a fine pasto. Non c'è  bar della capitale che di prima mattina non ha questo dolce strepitoso, che risale al periodo in cui i Romani consumavano delle pagnottelle dolci con uvetta e miele, nel medioevo, invece, si mangiavano durante la Quaresima. Il termine maritozzo si lega a due tipi di tradizione. La prima prevede che, il primo venerdi del mese di marzo, i ragazzi regalino un maritozzo alla futura sposa; la seconda, invece, vuole che siano le donne in età da marito a dover preparare i maritozzi partecipando ad una vera e propria competizione il cui premio è il corteggiamento dei più belli del rione.
Vediamo allora quali sono gli ingredienti principali per preparare queste delizie.
Ingredienti per 10 maritozzi:
Per l'impasto:
- 200 g di farina manitoba
- 200 g di farina 00
- 25 g di lievito di birra fresco
- 120 ml di latte
- 1 uovo
- 80 g di zucchero
- 1 cucchiaino di miele
- 80 ml di olio di semi
-  Scorza grattugiata di un limone
- Scorza grattugiata di un'arancia
- 30 g di uvetta
- 6 g di sale
Per la glassa:
- 100 ml di acqua
- 4 cucchiai di zucchero
Per la farcitura:
- 200 ml di panna fresca da montare
- 40 g di zucchero a velo
Preparazione:
Mettete a scaldare il latte fino renderlo tiepido e sciogliervi dentro il lievito di birra e un cucchiaino di miele.
Mescolate insieme le due farine setacciate e disponetele a fontana su un piano da lavoro,mettendo al centro il latte con il lievito e lo zucchero, impastate aggiungendo l'olio, il sale, l'uovo. la scorza di limone, quella d'arancia e infine l'uvetta messa precedentemente in ammollo in acqua fredda per 10 minuti, poi strizzata e asciugata.
Lavorate il tutto per almeno 10 minuti, fino ad arrivare ad un impasto liscio.
Infarinate una ciotola e mettervi l'impasto coperto da pellicola e lasciar lievitare per almeno 2 ore in forno spento con luce accesa.
Quando il volume sarà raddoppiato, trasferite l'impasto su un piano infarinato e dividetelo in 10 pezzi del peso di circa 80 g l'uno, dandogli una forma allungata, Sistemateli distanziandoli tra di loro in una teglia foderata con carta da forno. coprite con pellicola e lasciate lievitare ancora per  1 ora.
Infornate i maritozzi in forno caldo a 180° per circa 20 minuti.
Nel frattempo sciogliete in un pentolino lo zucchero nell'acqua, fino a quando il liquido non diventerà trasparente e farlo raffreddare.
Sfornare i maritozzi e spennellarli ancora caldi con lo sciroppo di zucchero, rimettendoli per alcuni minuti nel forno ancora caldo ma spento.
Mentre i maritozzi si raffreddano, procedete a montare la panna fresca con lo zucchero.
Una volta freddi , praticate un taglio al centro, farcite con abbondante panna montata e spolverizzate con un poco di zucchero a velo.
Ora sono pronti per essere gustati, buoni, soffici e golosi non possono non piacervi.
Si mangiano di solito a colazione, ma nessuno vieta di gustarli a merenda se ne avete voglia.
Questa ricetta e stata pensata e preparata per il blog  "Ajò a Pappai" con il quale ho vinto il 3°" Happy Birthday Ajò a Pappai ".
 Mi avevano chiesto se volevo creare un piatto inedito per loro. Io ho accettato con piacere. Voglio ora condividerlo anche con tutti voi sperando di farvi cosa gradita. Un bacio e a presto, Fabiola












Con questa ricetta partecipo alla raccolta di panissimo ideata da Sandra e Barbara e questo mese ospitata da Consuelo






29 maggio 2016


Buona domenica a tutti. Oggi mi sono svegliata con una voglia di dolce. Guardando in dispensa non avevo granché: ma c'era della farina, uova, cioccolato, burro e degli stampini nuovi comprati recentemente. Allora ho deciso di preparare per la colazione dei dolcetti veloci ma molto golosi ,che ho chiamato" Tortini con cioccolato e zuccherini".
Ingredienti per 9 tortini:
- 200 g di farina
- 170 g di zucchero
- 120 ml di latte
- 80 g di burro
- 1 uovo
- 1/2 bustina di lievito per dolci
- 1 bustina di vanillina
-  Un pizzico di sale
- 100 g di gocce di cioccolato
Per la decorazione:
- 200 g di cioccolato fondente fuso a bagnomaria
- Zuccherini
Preparazione:
In una ciotola mescolare farina, zucchero,vanillina e lievito. A parte amalgamare il burro fuso con il latte e l'uovo. Unire quest'ultimi a gli ingredienti secchi e mescolare aggiungendo un pizzico di sale e per ultimo le gocce di cioccolato.
Riempire gli stampini per 2/3 e infornare in forno caldo a 180° per circa 25 minuti ( regolatevi sempre in base al vostro forno e fate la prova stecchino ).
Lasciate intiepidire i tortini e ricopriteli con cioccolato fondente fuso e zuccherini. Fate raffreddare, trasferiteli su un vassoio e ora sono pronti per essere mangiati a colazione. Naturalmente nessuno vieta di poterli gustare anche a merenda o in qualsiasi momento della vostra giornata. Un abbraccio e a presto, vi aspetto sempre qui.
Fabiola.








28 maggio 2016
Buon sabato a tutti. Oggi vi voglio proporre un piatto che mia nonna cucinava spesso e che io adoro in modo particolare: " La frittata di patate con mozzarella e mortadella ".
 Mi ricordo che quando aspettavo il mio secondo figlio ero capace di mangiarmela la mattina a colazione, per quanto mi piaceva. E' una ricetta semplicissima con pochi ingredienti, ma molto appetitosa, secondo me buona anche fredda, quindi adatta a questa stagione. La ricetta è identica a quella di mia nonna l'unica variazione è sulla presentazione. La sua era una normale frittata di forma tonda, io ho voluto preparare una versione più carina da presentare in tavola. Ho pensato quindi di utilizzare uno stampo per ciambella. I decori non sono venuti bene e mi scuso per questo, ma la crema di mortadella sopra le patate ancora calde si è sciolta, c'è sempre qualcosa da imparare. Comunque il sapore è divino e mi ha fatto ricordare le serate a casa di nonna.
Ingredienti per circa 5/6 persone:
- 800 g di patate sbucciate e lessate
- 150 g di mozzarella
- 150 g di mortadella
- Sale
- Pepe
- Olio
- Pangrattato
Per la decorazione:
- 1 fetta di mortadella
- 3 cucchiai di parmigiano
- 3 cucchiai di panna
- 3 cucchiai di ricotta
Procedimento:
Lessare le patate e passarle nello schiacciapatate. Condirle con olio extra vergine sale e pepe. Ungete lo stampo per ciambella e spolverizzate con del pangrattato. Aggiungete uno strato di patate ben pressate e cospargete con la mozzarella a dadini e la mortadella a pezzetti. Finite con le patate e sopra del pangrattato.
Infornate in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.
Lasciate intiepidire e trasferite su un piatto da portata. A piacere potete decorare la vostra ciambella per renderla ancora più graziosa. Io ho frullato della mortadella insieme a ricotta parmigiano e panna. Ho messo il composto in una sacca da pasticcere e ho creato dei ciuffetti di crema di mortadella. Spero che abbiate gradito la mia ciambella, ci vediamo  al prossimo post, vi aspetto un abbraccio Fabiola.











27 maggio 2016
In questo periodo il mio orto è un tripudio di ortaggi, soprattutto le zucchine crescono in grande quantità e sono così tenere e dolci. Cerco quindi il più possibile di utilizzarle nei miei piatti. Ho piantato la zucchina romanesca che è quella che preferisco perché rimane più croccante, soda, meno acquosa e decisamente più saporita rispetto a quella napoletana.
Allora oggi cuciniamo un piatto classico che piace sempre a tutti " Fusilli con gamberetti e Zucchine". "
Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di fusilli ( per me Voiello)
- 3/4 zucchine romanesche (del mio orto)
- 300 g di gamberetti sgusciati
- 1/2 cipolla
- Vino bianco
- Olio extra vergine
- Sale e pepe
- 2-3 cucchiai di panna da cucina
Preparazione:
Mettete dell'olio in una padella con della cipolla tritata e  fate rosolare , aggiungete le zucchine tagliate a rodelle e lasciate andare per 5 minuti. Sfumate con del vino bianco, fate evaporare e lasciate cuocere per circa 10 minuti. Aggiungete a questo punto i gamberetti, salate, pepate e mescolate bene per alcuni minuti. Togliete una parte delle zucchine e frullatele con 2-3 cucchiai di panna. Mettete il composto ottenuto nella padella e amalgamate.Scolate la pasta al dente, versatela nella salsa di zucchine e gamberetti e mantecate bene. Servire immediatamente. Buon appetito e ci sentiamo al prossimo post. Vi aspetto numerosi.
Baci Fabiola









Con questa ricetta partecipo al contest di  "Petrusina" ASPETTANDO L'ESTATE






26 maggio 2016
Quando ho letto su un libricino di ricette che avevo in casa " Whoopie pies al caffè " mi sono chiesta che cosa fossero perché non li conoscevo, anche se l'aspetto era molto invitante. Sono andata quindi a documentarmi e ho scoperto che sono dei  golosi dolcetti americani. Alcuni dicono che provengono da Maine altri dalla Pennsylvania. Il loro nome risale alle abitudini delle donne Amish di preparare questi dolci per i figli e i mariti mettendoli nei loro cestini per il pranzo. La loro sorpresa nel trovarli si esprimeva nell'esclamazione gioiosa " Whooopie!"
La ricetta americana prevede che le morbide tortine rotonde al cacao siano unite tra di loro da una crema marshmallow che io non amo molto, così ho optato per qualcosa di più italiano e cioè una crema al caffè. Alla fine sono venuti fuori dei dolcetti spettacolari, che a detta di mio figlio ricordano nel sapore il tiramisù.
Ingredienti per circa 20 whoopie pies :
Per l'impasto
- 250 g di farina 00
- 170 g di burro
- 150 g di zucchero
- 1 uovo
-1/2 baccello di vaniglia
- 75 g di cacao amaro
- 60 ml di panna
- 1/2 cucchiaino di lievito per dolci
- 100 ml di caffè
- Sale q.b.
Per il ripieno
- 200 ml di panna fresca
- 40 g di zucchero a velo
- 2-3 cucchiai di caffè
Procedimento:
Lavorate il burro precedentemente ammorbidito a temperatura ambiente, con lo zucchero aiutandovi con le fruste fino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea.
Incidete il baccello di vaniglia e versate i semini nel composto, incorporate l'uovo e continuate la lavorazione unendo gradualmente anche la panna e il caffè (precedentemente preparato e lasciato raffreddare). In un contenitore  a parte setacciate la farina con il cacao, il lievito per dolci e un pizzico di sale. Mescolate gli ingredienti secchi con quelli liquidi continuando a montare il preparato fino a quando non sarà ben omogeneo.
Rivestite una placca da forno con un foglio di carta oleata, formate delle palline con l'impasto e adagiatele sulla teglia distanziandole tra di loro. Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per 15 minuti circa. Estraete i dolcetti dal forno e fateli intiepidire. Nel frattempo preparate la farcia  montando la panna fresca di frigorifero e unendo a poco a poco lo zucchero a velo e infine il caffè.
Farcite i whoopie pies con la crema ottenuta e accoppiateli a due a due.
Lasciate solidificare in frigo per almeno 30 minuti prima di servire. Buona giornata e ci vediamo alla prossima ricetta, vi aspetto baci Fabiola.








25 maggio 2016
Buon mercoledi a tutti , oggi vi propongo un antipasto che uso fare spesso in questo periodo quando sono di stagione i fiori di zucca . Già sto parlando dei favolosi fiori di zucca ripieni alla romana.  Da quando ho il mio orto ne raccolgo a vagonate e quindi li preparo spesso anche se so che il fritto non fa tanto bene; ma purtroppo non so rinunciare a una simile prelibatezza.
La ricetta tipica romana prevede come farcitura oltre all'acciuga, la provatura che è un formaggio  più solido e saporito della mozzarella. Io preferisco comunque quest'ultima e quindi è l'unica variante che ho apportato al piatto.
Ingredienti per 4 persone:
- 10 fiori di zucca
- 100 g circa di farina 00
- 200 ml di acqua frizzante
- 10 filetti di acciughe sott'olio
- 300 g di mozzarella
- Sale q.b.
- Olio di  semi di girasole per friggere
Preparazione:
Preparare la pastella amalgamando la farina con acqua minerale ( l'acqua minerale aiuta la pastella a gonfiarsi quando si friggono i fiori di zucca). Si parte con un po di farina e un bicchiere d'acqua, mescolando con una forchetta e si prosegue in questo modo aggiungendo farina o acqua se serve fino ad arrivare a un composto né troppo liquido né troppo solido, Quindi le dose che vi ho dato di farina e acqua sono indicative, bisogna regolarsi in base alla consistenza che volete raggiungere.
Mettete a scolare la mozzarella,  tagliatela a pezzetti,  svuotate i fiori di zucca togliendo il pistillo interno, lavateli delicatamente e asciugateli con un panno di cotone. Riempite subito i fiori con un pezzetto di mozzarella e un'acciuga e chiudete la parte terminale in modo che il ripieno non esca. Immergeteli immediatamente nella pastella, sollevateli con una pinza,  friggeteli in abbondante olio bollente e lasciateli cuocere per alcuni minuti girandoli con una forchetta. Scolateli su carta da cucina, aggiungete del sale e mangiateli caldi. Arrivederci al prossimo post e se venite a trovarmi, lasciate un commento, mi aiuterà a fare sempre meglio.
Baci Fabiola








trova ricetta