30 giugno 2016
Un saluto a tutti voi, anche oggi giornata afosa e purtroppo è solo l'inizio Ma non disperiamo e consoliamoci con queste golosissime coppe con yogurt e panna alla ciliegie che ho pensato di proporvi. Un dessert fresco, veloce e semplice, da preparare all'ultimo minuto. Ideale nel periodo estivo. vi farà fare un figurone con facilità se avete degli invitati per pranzo o per cena. Può essere anche una merenda sfiziosa per grandi e piccini.
Ingredienti per 4 persone:
- 300 g di ciliegie
- 250 g di yogurt alle ciliegie ( 2 vasetti )
- 200 ml di panna liquida per dolci
- 2/3 cucchiai di zucchero di canna
- 100 ml di liquore alle ciliegie ( se non l'avete potete sostituirlo con del porto o del vino rosso )
Preparazione:
Denocciolate le ciliegie e tagliatele a pezzi,  quattro lasciatele intere per la decorazione finale.
Mettete in un pentolino il liquore alla ciliegia ( per me homemade ) con 2/3 cucchiai di zucchero di canna. Fate sciogliere lo zucchero e aggiungete le ciliegie. Lasciate restringere per alcuni minuti la salsa, e scolate la frutta, lasciandola raffreddare in un recipiente. Volendo se dovete servire il dessert anche a dei bambini potete saltare questo passaggio e mettere le ciliegie denocciolate al naturale.
Montate la panna e incorporatela delicatamente allo yogurt di ciliegie, mescolando dal basso verso l'alto. Iniziate ora a comporre la vostra coppa: mettete uno strato di ciliegie, ricoprite con il composto di yogurt e panna, un'altro strato di ciliegie e via di seguito fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con la crema, un pò della salsa delle ciliegie e decorate con una ciliegia fresca. Riponete in frigo fino al momento di servire. Un bacione e ci vediamo presto sempre qui. Fabiola












29 giugno 2016
Buon mercoledi a tutti. In questo periodo nel mio orto sto raccogliendo molte melanzane. Quindi proporrò alcune ricette con questo ortaggio straordinario che si presta a molteplici preparazioni. Oggi iniziamo con un classico della cucina italiana: " Le melanzane alla parmigiana ". Devo dire che rispetto alla ricetta che cucino di solito ho apportato delle modifiche con ottimi risultati.
Invece della mozzarella che non avevo ho usato del provolone dolce affumicato e il sugo con ragù di carne che utilizzo di solito nella mia parmigiana l'ho sostituito con un sugo di pomodoro e basilico al quale ho aggiunto delle fettine sottilissime di pancetta affumicata che hanno dato un tocco più saporito all' insieme. Il risultato finale è stato sorprendente e migliore del previsto.
Ingredienti per 4 persone:
- 2 melanzane grandi ( per me quelle del mio orto )
- 300 g di provolone dolce affumicato
- 500 g di passata di pomodoro
- 80 g di pancetta affumicata arrotolata in fette sottilissime
- 3 uova
- 100 g di parmigiano
- Sale e pepe
- Basilico
- Farina
- Cipolla
- Olio extra vergine
- Olio di semi per friggere
Preparazione:
Per prima cosa pulite le melanzane e tagliatele a fette, mettetele in una ciotola con del sale grosso per mezz'ora, per fargli perdere l'acqua di vegetazione. Sciacquarle e asciugarle. Infarinatele, passatele nell'uovo sbattuto e friggetele in olio di semi caldo. Scolatele su carta da cucina. Preparate il sugo, mettendo in una pentola dell'olio extra vergine, la cipolla sminuzzata e la pancetta tagliata a listarelle. Fate soffriggere per alcuni minuti, aggiungete la passata di pomodoro, il basilico e aggiustate di sale e pepe. Fate cuocere per circa 15 minuti. Tagliate il provolone a dadini e iniziate a comporre la vostra parmigiana. Cospargete sul fondo di una teglia 4/5 cucchiai della salsa preparata. Iniziate mettendo un primo strato di melanzane fritte, ricoprite con il sugo, il formaggio a cubetti e parmigiano grattugiato, proseguite con un'altro strato di melanzane, sugo, formaggio e spolverata abbondante di parmigiano fino ad esaurimento degli ingredienti.
Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30 minuti ( regolatevi sempre in base al vostro forno ).
Lasciate intiepidire e servite. Questo piatto è molto sostanzioso, quindi è considerato un piatto unico.
Buono anche il giorno dopo, si presta per essere portato ad un picnic all'aria aperta o anche servito durante una cena fredda, o dopo un giornata al mare. Un saluto e a presto sempre qui. Baci Fabiola














28 giugno 2016
Buona giornata a tutti. Anche oggi il caldo si fa sentire e  nonostante in famiglia non amano molto le paste fredde, nel periodo estivo ogni tanto le propongo. Sono molto comode perchè si preparano in anticipo e soprattutto sono fresche, facili e veloci da fare. Quindi nel menù: " Casarecce alla crudaiola ", con fagiolini, tonno, mozzarella, pomodorini, mais e tanto altro.
Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di casarecce ( per me Barilla )
- 160 g di tonno in scatola
- Circa 250 g di pomodorini ( per me quelli del mio orto )
- 200 g di mozzarella
- Circa 120 g di fagiolini ( quelli del mio orto )
- 150 g di olive nere denocciolate
- 200 g di mais dolce in scatola
- Basilico e origano
- Sale q. b.
- Olio q. b.
Preparazione:
Lavate i pomodorini, tagliateli a metà e trasferiteli in una ciotola, aggiungendo il tonno sgocciolato, la mozzarella tagliata a dadini, i fagiolini che avete precedentemente lessati,le olive, il mais, il basilico tagliuzzato, un pizzico di origano e 2/3 cucchiai di olio. Aggiustate di sale, mescolate e lasciate insaporire gli ingredienti per 1 ora in frigo coperti con pellicola trasparente.
Portate a ebollizione abbondante acqua salata, lessatevi la pasta al dente, scolatela e passatela sotto il getto di acqua corrente per raffreddarla, scolatela di nuovo e rovesciatela subito nella ciotola con il condimento di verdure preparato. Mescolate e servite. Un saluto e ci vediamo presto sempre qui, baci Fabiola

 





27 giugno 2016
Buon inizio di settimana a tutti. Dopo la pausa domenicale oggi vi propongo delle soffici treccine dolci per la prima colazione.Sempre per smaltire una confezione di datteri che mi avevano regalato e che già avevo utilizzato nella preparazioni di muffin con ottimi risultati, ho deciso di impiegarli nell'impasto di questi dolci, aggiungendoci anche del cioccolato fondente a pezzi. Il risultato finale è stato sorprendente: la morbidezza dell'impasto è arricchita dal connubio di questi due ingredienti che legano benissimo tra di loro.
Ingredienti per 18 treccine di 60/70 g di peso:
- 500 g di farina
- 15 g di lievito di birra
- 200 ml di latte
- 1 uovo
- 75 ml di olio di semi
- 120 g di zucchero
- 70 g di datteri
- 70 g di cioccolato fondente
-  1 bicchierino di rum
-  1 pizzico di sale
- 1 bustina di vanillina
- 1 tuorlo + latte per spennellare
- Zucchero a velo
Preparazione
Mettete a fontana la farina setacciata con la vanillina, il sale e  lo zucchero. Riscaldate il latte con il rum e scioglieteci il lievito di birra, aggiungete l'olio di semi, l'uovo sbattuto e inserite il tutto  nel composto di farina. Iniziate ad amalgamare,  aggiungere i datteri denocciolati e il cioccolato fondente tagliati a pezzi molto piccoli. Impastate per circa 10 minuti  fino ad arrivare ad un composto omogeneo. Far riposare l'impasto in una ciotola coperta da pellicola per circa 2 ore in un luogo caldo ( io ho fatto lievitare nel forno spento con luce accesa ). Dividere la pasta in palline di circa 60/70 g. Stendere ognuna con un mattarello formando un rettangolo e fate due tagli lasciando la parte superiore unita.
Formate le treccine, spennellarle con un tuorlo d'uovo diluito con due cucchiai di latte e trasferitele su una teglia rivestita con carta forno distanziandole tra di loro. Lasciare lievitare per altri 30 minuti. Infornate in forno già caldo a 180° per 25 minuti circa ( controllate sempre la cottura in base al vostro forno, i tempi di cottura sono sempre indicativi ). Una volta pronte lasciatele raffreddare,spolverizzate con zucchero a velo e gustatele a colazione con una tazza di latte o di caffè o con un tè. Si prestano anche per una golosa merenda. Un bacione e a presto sempre qui.













25 giugno 2016
Il caldo è proprio arrivato e in questi giorni abbiamo più voglia di cose fresche. Allora ho deciso di preparare ancora del gelato homemade, questa volta alla frutta. Anche questo buono e molto nutriente, ideale per una merenda o anche a fine pasto. Volendo se vi va potete consumarlo a pranzo, invece del solito panino o del piatto di pasta. Sicuramente più leggero e molto più indicato con il caldo estivo.
Ingredienti:
- 350 g di fragole mature ( dell'orto )
- 250 ml di latte
- 250 ml di panna liquida per dolci
- 100 g di zucchero
- 1/2 limone
- 1 bustina di vanillina
Per la decorazione:
- Zuccherini colorati
- Coppette di cialda
- Fragole
- Zucchero a velo
- Limone
Preparazione:
Pulite le fragole, togliendo via il picciolo verde. Poi tagliatele a dadini e versatele nel frullatore con il succo di limone, lo zucchero, il latte, la panna e la vanillina. Riducete il tutto a una crema liquida spumosa. Mettete il gelato in una teglia di alluminio in freezer per almeno 4 ore girando il composto di tanto in tanto ( ogni ora circa ), per evitare che si formino cristalli di ghiaccio e che si solidifichi in modo non uniforme. Tiratelo fuori dal freezer 10 minuti prima di consumarlo.
 Il gelato alla  fragola piace molto ai bambini,quindi ho deciso di servirlo in coppette di cialda, decorandolo con zuccherini colorati e salsa di fragole ( per prepararla ho frullato 5/6 fragole con 1 cucchiaio di zucchero a velo e un pò di limone ).  Naturalmente anche a noi grandi è permesso gustare queste golose mini coppette. Un saluto a tutti e ci vediamo sempre qui, molto presto. Baci Fabiola












24 giugno 2016
Buon venerdi a tutti, oggi pesce più precisamente polpo. La ricetta del giorno :  "Tiella di Gaeta " è una gustosa torta salata farcita con polpi, tipica della cucina laziale. Qualche tempo fa stavo vedendo un programma " Unti e Bisunti " che parla di cucina  e di piatti tipici della varie regioni italiane, dove cucinavano questo piatto. Mi era piaciuto molto e oggi ho deciso di provare a prepararlo.
La tiella è una pietanza povera, riscoperta in quest'ultimi anni. Oggi a Gaeta ( bellissimo comune italiano della provincia di Latina nel Lazio meridionale, che merita di essere visitato sia per il paesaggio e le bellezze architettoniche, che per l'ottimo cibo ) rappresenta una specialità apprezzata e ricercata sia dai turisti che dagli abitanti dei paesi vicini. In quest'ultimi anni l'Associazione Gaetavola sta cercando di recuperare le tradizioni culturali ed enogastronomiche della sua terra: oltre ad organizzare manifestazioni gastronomiche sui prodotti tipici, è riuscita a far ottenere alla tiella il marchio Denominazione Comunale d' Origine De.Co., attribuitole dal comune di Gaeta nel 2005.
La ricetta originale della tiella di Gaeta è segreta, quella che oggi vi propongo è una versione che spero sia simile all'originale.
Ingredienti per una teglia di 28 cm circa di diametro:
- 500 g di farina
- 25 g di lievito di birra
- 3 cucchiai di olio di oliva
- 200 ml di acqua tiepida
- 700 g di polpo bollito
- 100 g di olive di Gaeta snocciolate
- 300 g di patate bollite
- 100 g di pomodori pelati
-  Prezzemolo
- Peperoncino
- Aglio
- Sale
Preparazione:
Preparate l'impasto per le basi di pasta della tiella, mettendo l'acqua tiepida con il lievito in una ciotola. Aggiungere la farina man mano, inserire l'olio e il sale e continuare ad impastare per circa 10 minuti fino ad arrivare ad un impasto omogeneo. Coprite con uno strofinaccio e fate lievitare per circa 1 ora in un ambiente caldo ( io ho fatto lievitare nel forno spento con luce accesa ). Nel frattempo preparate il ripieno tagliando il polpo ( che avete cotto e lasciato raffreddare nella stessa acqua di cottura ) bollito a pezzetti e condendolo con olio, aglio intero che ho poi tolto, prezzemolo, ( io l'ho omesso perchè ai miei figli non piace ) peperoncino, i pomodori pelati, ( io ho usato i pomodori del mio orto facendoli sbollentare in acqua bollente per 2 minuti, ho tolto la pelle e tagliato a pezzi ) le olive snocciolate e  ho aggiunto anche delle patate lesse che stanno bene con il polpo; anche se la ricetta non le prevedeva. Fate insaporire il tutto per 15/20 minuti.
Prendete metà dell'impasto e stendetelo con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia dello spessore inferiore ad 1 cm. Ungete una teglia tonda di 28 cm di diametro e foderatela con il disco di pasta.
Mettete il ripieno sulla pasta e ricoprite con un disco di pasta come quello preparato in precedenza, unendo i due dischi con una lieve pressione su tutto il bordo. Bucherellate con i rebbi di una forchetta la superficie e spennellate con dell'olio.
Infornate la tiella di Gaeta a 180° per circa 40 minuti, fino a far diventare la pasta dorata ( verificate la cottura  in base al vostro forno, il tempo è sempre indicativo ). Servite tiepida, a fette. Io l'ho mangiata il giorno dopo fredda ed era sempre buonissima. E' un piatto unico molto sostanzioso, ma può essere servita anche come antipasto in piccole porzioni.
Un saluto e ci vediamo presto sempre qui, un bacio Fabiola.








23 giugno 2016
Oggi finalmente sembra essere arrivato il caldo e sulla rete in molti propongono gelati alle creme o alla frutta, preparati con la gelatiera o senza. Allora anche a me è venuta voglia di provare a fare il gelato homemade. La ricetta che ho deciso di proporvi è un gelato al gusto stracciatella che amo molto come sapore e che ho racchiuso tra due biscotti ( tipo digestive ) con avena e cioccolato. L'ho chiamato cookie, perchè mi ricordava un gelato di una marca famosa che compravo spesso qualche anno fa. Come prima volta il risultato non è stato niente male: il biscotto che ho scelto si sposa benissimo con il gusto della stracciatella creando un connubio di sapori perfetti. Ideale per una merenda sana e nutriente, per un fine pasto se volete o quando avete voglia di qualcosa di fresco e goloso.
Ingredienti per circa 12 cookie alla stracciatella:
- 350 ml di latte intero
- 150 g di zucchero
- 300 ml di panna liquida per dolci
- 120 g di cioccolato fondente
- 1 bustina di vanillina
- 24 biscotti tipo digestive ( per me all'avena con pezzi di cioccolato )
Preparazione:
Unire lo zucchero al latte e farlo sciogliere in un pentolino a fuoco medio e lasciare raffreddare completamente. Aggiungere la panna liquida fredda e la bustina di vanillina. Per amalgamare bene gli ingredienti utilizzare una frusta o un mixer ad immersione. Spezzettate il cioccolato fondente in piccole scaglie  con un coltello e alla fine aggiungetelo al composto. Trasferite il gelato in una teglia d'alluminio che avrete messo precedentemente in freezer per  mezz'ora. Coprite con pellicola e mettete sempre in freezer per  3/4 ore, mescolando il gelato ogni ora. Quando il gelato è pronto tiratelo fuori lasciate ammorbidire per qualche minuto, farcite i biscotti e gustate. I cookies gelato si possono conservare nel freezer chiusi in una scatola. Consiglio di tenerli a temperatura ambiente per alcuni minuti prima di mangiarli. Un saluto a tutti e ci vediamo presto, sempre qui un bacio Fabiola.













22 giugno 2016
Buona giornata a tutti voi. Oggi il mio blog compie 4 mesi di vita. Sembra ieri, ma invece ne è passata di acqua sotto i ponti. Ho già pubblicato 120 ricette; ho conosciuto tantissime care persone, che mi seguono con affetto ed è grazie a loro che  vado avanti in questo progetto che mi appassiona tantissimo anche se a volte mi porta via molto tempo della mia giornata. Spero di poter migliorare sempre di più e di imparare cose nuove che mi permetteranno di preparare ricette sempre buone e gustose per voi cari amici che visitate quotidianamente il mio blog. Adesso però basta parlare e dedichiamoci al piatto del giorno: " Lasagne con zucchine del mio orto,salsiccia e stracciatella di bufala", una vera bontà per deliziare alla grande il nostro palato.
Ingredienti per 4 persone:
- 500 di lasagne ( per me le emiliane Barilla )
- 300 g di salsicce
- 6 zucchine ( del mio orto )
- 10 fiori di zucca ( del mio orto )
- 400 g di stracciatella di bufala
- 500 ml di besciamella
- Parmigiano q. b.
- Sale e pepe
Preparazione:
Per la besciamella:
- 1/2 litro di latte
- 50 g di farina
- 40 g di burro
- Un pizzico di sale
- Noce moscata
Preparate la besciamella facendo sciogliere in un pentolino il burro. Aggiungete la farina setacciata, mescolando per evitare che si formino dei grumi. Quando il composto assume una colorazione giallina, aggiungete il latte caldo e girare continuamente. Portate a bollore e aggiungete un pizzico di sale e noce moscata.
Lavate e pulite i fiori e le zucchine. Tagliate quest'ultime a rondelle e i fiori a listarelle, metteteli in una padella con dell'olio, sale e pepe e fate cuocere per 5 minuti circa. Togliete la pelle alle salsicce, sbriciolatele e fatele rosolare in una padella antiaderente. Aggiungete al composto di zucchine mescolando bene.
Lessate in acqua salata le sfoglie, scolatele e mettetele su un canovaccio pulito. Ora potete cominciare a formare la vostra lasagna. In una pirofila mettete sul fondo un pò di besciamella, iniziate mettendo un primo strato di rettangoli di pasta sfoglia, il composto di zucchine, salsicce e fiori, la stracciatella di bufala. besciamella e una spolverata di parmigiano. Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti. Formerete circa 3 strati. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 30/35 minuti ( regolatevi sempre in base al vostro forno ).
Una volta cotta, lasciatela riposare per circa 10 minuti. Tagliatela e servite. Buon appetito e ci vediamo presto sempre qui, un bacione Fabiola












21 giugno 2016
Buon giorno a tutti. Ieri un' amica di mia madre mi è venuta a trovare e mi ha regalato  con mia immensa gioia l'ennesimo cestino di fragole del suo orto. Erano dolcissime e mature, allora ho deciso di utilizzarle nella preparazione di una torta, venuta sofficissima per l'utilizzo nell 'impasto dello yogurt bianco e della panna. Un dolce  che si scioglieva in bocca ad ogni morso, grazie anche alla presenza delle fragole che insieme alla scorza grattugiata del limone e della vanillina hanno regalato un  profumo intenso alla torta.
Ingredienti per uno stampo circolare di  circa 24 cm di diametro:
- 250g di farina 00
- 50 g di fecola
- 300 g di fragole
- 125 g di yogurt bianco
- 125 ml di panna liquida
- 160 g di zucchero
- 40 g di burro
- 3 uova
- Scorza grattugiata di un limone
- 1 bustina di vanillina
- 1 bustina di lievito per dolci
- Un pizzico di sale
- Zucchero a velo q. b.
Preparazione:
Lavare le fragole, togliere il picciolo e tagliarle a pezzetti. Versate in una ciotola la farina e la fecola setacciate con il lievito, la vanillina,  lo zucchero, un pizzico di sale e la scorza grattugiata del limone. In un altro recipiente mescolate le uova, il burro fuso, lo yogurt e la panna liquida, poi incorporateli agli ingredienti secchi amalgamando bene e infine per ultimo aggiungete la metà delle fragole  continuando a mescolare. Versate il composto in uno stampo circolare di 24 cm di diametro, precedentemente imburrato e infarinato e versate sopra le fragole rimaste. Cuocete in forno caldo a 180° per circa 45 minuti ( fate sempre la prova stecchino per verificare la cottura e regolatevi in base al vostro forno ). Una volta che la torta è cotta lasciatela raffreddare, trasferitela su un piatto da portata, cospargetela con zucchero a velo e tagliatela a fette. Ideale a colazione con una tazza di latte, di tè o con un buon caffè. E' buona anche per una merenda sana e nutriente dei vostri bambini o comunque in qualsiasi momento della vostra giornata, volete coccolarvi con qualcosa di dolce. Un saluto e ci vediamo presto sempre qui, baci Fabiola.















Con questa ricetta partecipo al contest " Ci offrite la colazione? " organizzato da Elisabetta e Maria Pia del blog Ma come cucini?!





trova ricetta