29 dicembre 2016


Questi cestini di polenta con lenticchie e pepite di salsiccia sono dei deliziosi finger food per un antipasto. Ideali da servire la sera dell'ultimo dell'anno, sono comunque ottimi da gustare anche in altre occasioni. Sfiziosi, originali e facili da fare si possono preparare in anticipo.


Ingredienti per circa 8/10 cestini:
- 180 g di polenta Valsugana rapida gialla
- 100 g circa di lenticchie secche di Castelluccio di Norcia
- Circa 2 salsicce di Leonessa (Cascia)
- Olio extra vergine
- Sale
- Peperoncino
- 5/6 cucchiai di passata di pomodoro (Mutti)
- 50 g burro
- 50 g parmigiano grattugiato
- Vino bianco secco

Preparazione
Preparare la polenta seguendo le indicazioni riportate sulla confezione.
Io con 180 g di polenta Valsugana ho utilizzato 650 ml di acqua salata e ho portato a bollore.
Ho versato a pioggia la farina di mais e ho cotto per circa 8/10 minuti.
Alla polenta cotta  aggiungere il burro e  insaporire con il parmigiano grattugiato.
Ungere con pochissimo olio extra vergine degli stampi da crostatine o da muffin ( io ho utilizzato degli stampi da 4 cm ) e riempire con la polenta.
Aprire un foro al centro e infornare i cestini in forno caldo a 200° per circa 10 minuti.
Fare raffreddare e sformare.
In una padella con dell'olio extra vergine fare soffriggere un spicchio d'aglio e del peperoncino.
Aggiungere la passata di pomodoro, un pò d'acqua e un pizzico di sale.
Lasciare cuocere per 10/12 minuti circa, inserire le lenticchie che avrete già cotte in acqua fredda salata per 40 minuti (io ho usato quelle di Castelluccio che sono piccoline e tengono bene la cottura) e insaporire per 4/5 minuti.
Togliere la pelle alla salsiccia e ricavare delle piccole pepite.
Rosolare in una padella antiaderente con un filo d'olio e sfumare con del vino bianco.
Riempire i cestini con le lenticchie e adagiare sopra le pepite di salsiccia.
Prima di portare in tavola riscaldare in forno per qualche minuto.
Una serena giornata a tutti e al prossimo post.




28 dicembre 2016


Questo che vi propongo oggi è un dolce al cucchiaio per eccellenza, che ho realizzato con yogurt greco, panna e le merendine Ballerina al caffè espresso prodotte dalla Freddi Dolciaria.
Non è sicuramente un tiramisù tradizionale, infatti non prevede l'utilizzzo di uova né di mascarpone; ma è una versione molto più leggera senza però togliere nulla al gusto che comunque richiama tutti i sapori  del classico tiramisù.


Ingredienti per 4 bicchierini da 32 cl:
- 150 ml di yogurt greco
- 100 ml di panna da montare fresca
- 60 g di zucchero a velo Paneangeli
- 3 merendine Ballerina al caffè espresso Freddi da 30g l'una
( o 90 g di pan di spagna o savoiardi o pavesini)
- Caffè espresso q. b.
- 30 g di gocce di cioccolato Paneangeli
- Cacao amaro Perugina q. b.
- Nocciole tritate q. b.

Procedimento
Amalgamare lo yogurt greco con 40 g di zucchero a velo.
Montare la panna con 20 g di zucchero a velo e inserirla delicatamente al composto di yogurt.
Preparare il caffè e farlo raffreddarre.
Tagliare le merendine a quadratini.
Prendere i bicchierini e iniziare a comporre il tiramisù: mettere sul fondo un cucchiaio di crema un quadratino di merendina imbevuto leggermente nel caffè, crema, gocce di cioccolato, un altro quadratino di merendina imbevuto nel caffè e terminare con crema, gocce di cioccolato, nocciole tritate e una spolverata di cacao amaro.
Conservare in frigo fino al momento di servire.
Un goloso e leggero dessert per la cena del 31 dicembre.
Può anche essere una sfiziosa merenda senza troppi sensi di colpa.
I prodotti freddi, possono essere acquistati al supermercato o sul loro sito on line cliccando qui
Ringrazio la Freddi Dolciaria e per qualsiasi altra informazione vi rimando al loro sito www.freddi.it
Buona giornata a tutti e a presto.






23 dicembre 2016


Buon venerdi  a tutti, domani è la vigilia di Natale e io vi lascio una ricettina velocissima ma molto gustosa da servire come antipasto o come secondo: una stella di  brisée farcita con salmone affumicato e patate.
Su vari blog ho visto tante stelle, io ho voluto preparare una versione un pò personale; certo non è una stella perfetta ma vi posso assicurare che è buonissima e ai miei cari è piaciuta molto.

Ingredienti:
- 2 rotoli di pasta brisée già pronta (Buitoni)
- 150 g di salmone affumicato
- 2 patate lessate
- Olio extra vergine q.b.
- Sale e pepe
- 1 uovo

Preparazione
Srotolare la brisée e bucherellare la superficie con una forchetta. Alla prima pasta brisée sovrapporre la seconda pasta con la propria carta forno.
Ritagliare con un coltello ben affilato una stella.
Farcire con il salmone, le patate lessate e tagliate a rondelle, un giro d'olio, sale e pepe.
Sigillare bene i bordi della stella e decorare con delle stelline, ricavate dalla restante pasta con uno stampino.
Spennellare con l' uovo sbattuto la superficie della stella e cuocere in forno caldo a 180° per circa 35/40 minuti e comunque fino a doratura.
Questo è il primo Natale che passo con tutti voi che mi seguite sempre con affetto; il mio augurio e che possiate trascorrere un felice e sereno Natale, ricco di tanta gioia, salute e speranza per un futuro di pace.
A presto con nuove e sfiziose ricette. Un bacione a tutti.







21 dicembre 2016


Come sempre a Natale  preparo dei biscottini da regalare o da offrire ai miei ospiti come fine pasto.
Quest'anno ho realizzato i linzer: dei biscottini austriaci con una frolla alle mandorle o nocciole aromatizzata alla cannella  e farciti con marmellata di mirtilli rossi.
 Per renderli più golosi ho aggiunto del cacao all'impasto ed ho farcito con della marmellata di arance homemade che si sposa benissimo con il gusto del cacao amaro.



Ingredienti per circa 30 biscotti:


- 250 g di farina 00
- 120 g di zucchero semolato
- 100 g di burro
- 50 g di mandorle
- 20 g di cacao amaro (Perugina)
- 1 uovo grande
- Un cucchiaino scarso di cannella
- Scorza grattugiata di un limone
- Un cucchiaino di lievito per dolci Paneangeli
- Un pizzico di sale
- Un cucchiaino di estratto di vaniglia Paneangeli
- Marmellata di arance homemade q. b.

Per la ghiaccia reale:
- 100 di zucchero a velo Paneangeli
- Un cucchiaino di succo di limone
- 30 g di albume


Procedimento

Tostare le mandorle per circa 8/10 minuti e tritarle insieme a 50 g di zucchero.
In una ciotola lavorare con una frusta il burro con lo zucchero rimasto, aggiungere l'uovo, la farina setacciata con il cacao, le mandorle tritate, la scorza del limone, la cannella, l'estratto di vaniglia,il sale e il lievito.
Lavorare l'impasto fino a quando non sarà ben omogeneo, avvolgerlo nella pellicola trasparente e farlo riposare in frigorifero per un'ora circa.
Stendere la frolla ad uno spessore di circa 5/6 mm, con delle formine natalizie ritagliare i biscotti e trasferire su una teglia rivestita con carta forno.
Forare con una taglia biscotti piccolo i centri della metà dei biscotti.
Mentre il forno giunge a temperatura, tenere i biscotti in frigo.
Cuocere a 180 ° per  15 minuti circa.
Fare raffreddare, farcire con un cucchiaino di marmellata il biscotto intero e coprire con quello bucato.
Preparare la ghiaccia reale: in una ciotola inserire l'albume e il succo di limone e amalgamare con una frusta elettrica fino a schiumare, poi inserire lo zucchero a velo e continuare ad amalgamare con le fruste fino ada arrivare ad una consistenza densa.
Mettere la ghiaccia in una sac à poche e decorare i biscotti come preferite.
I linzer si conservano freschi fino a 4/5 giorni in una scatola di metallo.
Una serena giornata a tutti e ci vediamo al prossimo post.





Con questa ricetta partecipo al GIVEAWAY DI BATUFFOLANDO RICETTE " Lievitati e biscotti di Natale "



19 dicembre 2016

E' da un po' di tempo ormai che mi guardo in giro alla ricerca di un panettone facile da fare, adatto a chi come me non ha esperienza con i grandi lievitati. Sui vari blog amici, ho visto in questi ultimi giorni delle creazioni stupende, realizzate con grande maestria ma appena vado a sbirciare il procedimento, entro nel panico; lievito madre, rinfreschi, varie lievitazioni, innumerevoli passaggi, troppo tempo ed anche molto difficile da realizzare per me che sono una profana in questo campo.
Alla fine ho deciso di prendere spunto dalle varie ricette lette, basandomi principalmente su una ricetta del panettone casalingo che ho trovato su un libro di dolci che ho in casa.
Il  procedimento non è molto complicato ed è abbastanza fattibile.
Il risultato finale è stato positivo, sono riuscita a sfornare un bel panettone homemade, buono e preparato con ingredienti genuini, che non ha nessuna pretesa di voler assomigliare ad un classico panettone a lunga lievitazione.
Io mi ritengo soddisfatta di quello che ho realizzato, anche perchè  è la prima volta in assoluto che mi cimento in questa preparazione che  richiede comunque molta esperienza, manualità e destrezza.
Per la preparazione di questo panettone ho usato prodotti Paneangeli.


Ingredienti per una panettone da 750 g:
- 300 g di farina manitoba
- 200 g di farina 00
- 150 g di zucchero
- 120 g di burro
- 150 ml di acqua tiepida
-  1 cucchiaino di sale
- 15 g di lievito di birra
- 2 uova intere+ 1 tuorlo
- Buccia grattugiata di 1 limone non trattato
- Buccia grattugiata di 1 arancia non trattata
- 1 fialetta di aroma di vaniglia Paneangeli
- 160 g di gocce di cioccolato Paneangeli
Per la decorazione:
. 1 uovo+ latte per spennellare
- Zucchero a velo q. b. Paneangeli
- Zucchero in granella q. b. Paneangeli
- Mandorle pelate q. b.


Preparazione
Inserite nella ciotola della planetaria, le farine, il lievito di birra sbriciolato, lo zucchero,il burro morbido a tocchetti, le uova, il tuorlo, la buccia del limone e dell'arancia,la fialetta di aroma di vaniglia,e 80 ml di acqua.

Impastare con il gancio a foglia per alcuni minuti e poi aggiungere l'acqua rimasta e il sale.

Continuare ad impastare il tutto per circa 20 minuti con il gancio ad uncino fino ad arrivare ad un impasto elastico.

Dopo 10 minuti capovolgete l'impasto e continuate ad impastare ( l'impasto si può fare anche a mano se non avete la planetaria ).

Dopo circa 20 minuti, mettete l'impasto su un piano da lavoro leggermente infarinato e dategli una forma tonda regolare con le mani.

 Lasciate lievitare in una ciotola coperta con pellicola alimentare dalle 2/3 ore fino al raddoppio ( io in forno con luce accesa).

Riprendete l'impasto  e aggiungete le gocce di cioccolato che avrete conservato in freezer, inglobandole man mano all'impasto.

Arrotondate il composto di nuovo con le mani e inseritelo in uno stampo di carta per panettone ( io ho usato uno stampo per panettone basso), leggermente imburrato e spolverizzato con zucchero a velo.

Lasciate lievitare per circa 3 ore, fino a quando l'impasto non arriverà a 2 dita dal bordo.

A questo punto praticate una x al centro del panettone con un coltello ben affilato, spennelate con uovo e latte, decorate con zuccherini, mandorle pelate intere e spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

Riscaldate il forno a 200°, e fate cuocere a 170° per circa 50-60 minuti in modalità statica ( la cottura è indicativa, perchè ogni forno cuoce in modo diverso).

Se dopo circa 30/35 minuti non prima,vedete che il vostro panettone si sta scurendo troppo, coprite con un foglio di alluminio.

Sfornate, e subito fate raffreddare il vostro panettone a testa in giù, per mantenere la sofficità.
Inseriamo quindi due spiedini lunghi possibilmente di ferro, io ho utilizzato degli spiedini di legno e ho infilzato il panettone da parte a parte, con i due spiedi paralleli e un pò distanziati.

Prendiamo una pentola grande, più alta e larga del panettone e capovolgiamolo a testa in giù, con i ferri che poggiano sul suo bordo, e lasciamolo sospeso per circa 10-12 ore.

Passato questo tempo il panettone è pronto per essere tagliato e gustato.

Per mantenerlo morbido io l'ho avvolto in una busta di cellophane. Comunque si mantiene per un massimo di 3/4 giorni.

Se vedete che dopo tale data si è un pò indurito, mangiatelo inzuppato nel latte la mattina a colazione, è buonissimo.
Una serena giornata a tutti e al prossimo post.

















16 dicembre 2016

Buon venerdi a tutti. Oggi chiudiamo la settimana con delle tortine al cocco facili e veloci da fare, molto golose e ottime per la prima colazione o per una merenda sana e gustosa dei vostri bambini e non solo. Non contengono né burro né farina, ma hanno una consistenza estremamente soffice e il sapore deciso del cocco sta magnificamente con la granella di nocciole.
La ricetta l'ho trovato su vecchio numero di Rakam cucina del 2007, scovato  su  una bancarella al mercato.

Ingredienti per circa 16/18 trancini:
- 210 ml di latte
- 150 g di semolino
- 65 g di cocco grattugiato
- 100 g di zucchero
- 2 uova
- 1 bustina di lievito per dolci Paneangeli
Per lo sciroppo:
- 280 g di zucchero
- 160 ml di acqua
- 60 g di nocciole tritate

Preparazione
Versate tutti gli ingredienti per la torta nel boccale di un robot da cucina e amalgamateli con le apposite spatole sino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso (potete farlo anche a mano anche se ci vorrà più tempo).
Versate il composto in uno stampo rettangolare ( io ho usato uno stampo 30/20), imburrato e infarinato o volendo potete ricoprirlo con della carta forno.
Cuocete in forno caldo a 175° per 30 minuti circa ( la cottura è indicativa perchè ogni forno cuoce in modo diverso).
Nel frattempo versate in un pentolino lo zucchero con l'acqua; e fate andare su fuoco moderato, mescolando fino a quando lo zucchero si sarà sciolto e avrà raggiunto la consistenza di uno sciroppo.
Una volta che la torta sarà pronta lasciatela raffreddare.
Versatevi poi sopra lo sciroppo caldo e decorate con nocciole tritate o se preferite con mandorle, noci o pistacchi.
Tagliate a piccoli rettangoli, trasferite su un vassoio e servite.
Buon weekend a tutti e a presto con altre ricette.





14 dicembre 2016


Oggi vi propongo un primo di pesce facile, saporito e anche economico: "Vermicelli con cozze e pecorino".L'accostamento di questi due ingredienti entrambi dal gusto forte e deciso è fantastico e tra di loro creano un'armonia di sapori perfetta.
Provate a proporli ai vostri ospiti la vigilia di Natale, piaceranno sicuramente.

Ingredienti per 4 persone:
- 400 g di vermicelli n.8 (Barilla)
- 500 g di cozze già pulite
- 100 g di pecorino romano
- Olio extra vergine q.b.
- Sale e pepe
- Vino bianco secco
- Prezzemolo

Preparazione
In una padella ampia aggiungere dell'olio, i gambi del prezzemolo, l'aglio e rosolare, quindi unire le cozze: cuocere coperto a fuoco medio finchè i molluschi non si saranno aperti e sfumare con del vino bianco.
Togliere una parte delle cozze dalla valve, e una parte lasciarle intere.
Con un colino a maglie strette filtrare il liquido di cottura e mettere da parte.
Lessare i vermicelli e scolare molto al dente.
Mettere nella padella l'acqua di cottura delle cozze e le cozze sgusciate, unire la pasta e mantecare per due minuti, finchè non si sarà leggermente addensata, quindi a fuoco spento inserire il pecorino, il pepe nero e mescolare fino a quando il tutto sarà ben amalgamato. Aggiungere le cozze intere e servire il piatto caldo. Buon appetito e alla prossima ricetta.



13 dicembre 2016

Oggi voglio preparare con voi dei deliziosi muffin allo yogurt e arancia candita, profumati alla cannella. Dei dolcetti  light senza burro che racchiudono i sapori e i profumi delle festività natalizie. L'arancia e la cannella formano un  connubio perfetto e  donano a questi muffin un sapore speziato ricco di gusto.
Per questa ricetta ho utilizzato prodotti PANEANGELI


Ingredienti per 8 muffin:
- 200 g di farina
- 150 g di yogurt bianco
- 1 uovo
- 100g di zucchero
- 1 cucchiaino di cannella
- 1/2 cucchiaino di bicarbonato
- 70 g di arancia candita Paneangeli
- Il succo di un 'arancia
- Mezza bustina di lievito per dolci Paneangeli
- Un pizzico di sale
- Arancia per decorare
- Zucchero a velo Paneangeli

Preparazione
In una ciotola sbattere l'uovo con lo zucchero, incorporare il succo di un'arancia e aggiungere lo yogurt.
In un altro contenitore inserire la farina setacciata , il lievito, il bicarbonato, la cannella e un pizzico di sale. Aggiungere agli ingredienti liquidi, miscelare velocemente e per ultimo incorporare l'arancia candita.
Versare l'impasto in dei pirottini per muffin, per poco più della metà.
Cuocere in forno caldo a 180° per circa 30 minuti. Verficare sempre la cottura in base al proprio forno.
Una volta che si sono raffreddati, spolverizzare con zucchero a velo e decorare con spicchi di arancia.
Ottimi a colazione e per una merenda golosa,  permettono di soddisfare la voglia di dolce, senza troppi sensi di colpa. Un bacione a tutti e a presto.





12 dicembre 2016


Oggi iniziamo la settimana con un antipasto sfizioso e saporito in tema con il Natale: "Bastone salato natalizio".
Una ricetta facile e veloce ma di grande effetto e soprattutto molto golosa. Per la forma mi sono ispirata a quella dei  bastoncini di zucchero natalizi; mentre per la farcitura  ho utilizzato dei broccoletti siciliani, del guanciale e del pecorino romano. Potete comunque scegliere anche altri ingredienti, in base a quello che la fantasia vi suggerisce.


Ingredienti per circa 8 persone:
- 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare già pronta
- 350 g di broccoletti siciliani lessati
- 120 g di guanciale
- 80 g di pecorino romano grattugiato
- Sale pepe
- Olio extra vergine q. b.
- Qualche pomodorino ciliegino per decorare
- 1 uovo
Preparazione
Pulire i broccoletti lasciando solo le cimette e lessarli in acqua.
In una padella con un goccio d'olio soffriggere il guanciale tagliato a listarelle, aggiungere i broccoletti scolati, aggiustare di sale e pepe e lasciare insaporire per 2/3 minuti..
Mettere in una ciotola, fare raffreddare e poi aggiungere il pecorino mescolando bene.
Srotolare la pasta sfoglia e bucherellare con una forchetta.
Farcire la parte iniziale del rettangolo di pasta con il composto preparato arrotolando fino a metà, e poi con la parte finale ricavare con l'aiuto di un coltello delle strisce da intrecciare e avvolgere intorno al rotolo.
Dargli la forma di un bastone e spennellare la superficie con un  uovo sbattuto.
Spolverizzare con del pepe e pecorino.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 30/35 minuti, finchè sarà dorato.
Qualche minuto prima della fine della cottura, decorare con dei pomodorini ciliegino.
Lasciare intiepidire e servire.
Ottimo anche freddo si può preparare in anticipo.
Può essere anche un piatto unico per una cena veloce.
Serena giornata a tutti e alla prossima ricetta.




9 dicembre 2016

Oggi ho deciso di proporvi dei golosi dessert monoporzione: "Mini-diplomatiche" realizzate
 con le merendine dolcetto Cherry Cream prodotte dalla Freddi Dolciaria: un' azienda di cui vi avevo già parlato, che produce merendine, torte e arrotolati di Pan di Spagna di una bontà unica.
Le mini-diplomatiche sono un classico della pasticceria, composte da due strati di pasta sfoglia, crema diplomatica e al centro uno strato di Pan di Spagna, generalmente decorate con zucchero a velo.


Ingredienti per 8 porzioni:
- 8 merendine dolcetto Cherry Cream (freddi dolciaria)
da 25 g l'una al gusto ciliegia (o 200 g di Pan di Spagna)
- 1 rotolo di pasta sfoglia già pronta
- Sciroppo all' amarena q.b.
- Zucchero semolato q.b.
Per la crema diplomatica:
- 250 ml di latte intero
- 25 g di farina
- 3 tuorli
- 75 g di zucchero
-1/2 bacca di vaniglia Paneangeli
- 180 ml di panna fresca
- 20 g di zucchero a velo
- Zucchero a velo Paneangeli

Preparazione
Per prima cosa preparare la crema diplomatica.
Montare i tuorli con lo zucchero e aggiungere la farina setacciata.
A parte scaldare il latte con la bacca di vaniglia; filtrare i latte e aggiungerlo a filo al composto di uova.
Rimettere sul fuoco e far addensare la crema, mescolando continuamente.
Trasferire la crema in una ciotola con pellicola a contatto, e lasciarla raffreddare.
Poi, montare la panna con lo zucchero a velo e incorporarla, delicatamente alla crema pasticcera.
Nel frattempo srotolare la pasta sfoglia, e prendendo come unità di misura la merendina dolcetto, ricavare 16 rettangoli.
Bucherellare la sfoglia con una forchetta  e cospargere con zucchero semolato.
Cuocere in forno caldo a 200° per circa 10/12 minuti.
Una volta che la sfoglia si sarà raffreddata, procedete a montare le vostre diplomatiche.
Prendere il primo rettangolo di pasta sfoglia, posizionarlo su un vassoio e spalmare un primo strato di crema diplomatica.
Dividere la merendina dolcetto a metà nel senso della lunghezza, bagnare la prima metà con sciroppo all' amarena e adagiarla sulla crema. Continuare con l'altra metà della merendina sempre imbevuta con sciroppo all' amarena, altra crema diplomatica e chiudere con un ultimo strato di sfoglia.
Porcedere così per tutte le altre diplomatiche fino ad esaurimento degli ingredienti.
Mettere in frigo e prima di servire spoverare di zucchero a velo.
Ottime come fine pasto da preparare per le prossime festività natalizie, e perchè no anche da gustare come merenda golosa. Tra l'altro sono preparate con una bagna analcolica ( se preferite potete usare una bagna alcolica preparata con rhum, zucchero e acqua) e quindi  possono mangiarle anche i bambini.
I prodotti Freddi possono essere acquistati al supermercato o su loro sito on line cliccando qui
Ringrazio la Freddi Dolciaria, e per qualsiasi altra informazione vi rimando al loro sito www.freddi.it 
Auguro a tutti un buon weekend, e a presto con altre gustose ricette.


trova ricetta